Questo sito contribuisce alla audience di

Dematteis, Giusèppe

geografo italiano (Cagliari 1935). Ha compiuto gli studi universitari a Torino, quindi si è perfezionato a Londra e a Parigi, divenendo nel 1975 professore di geografia economica nella facoltà di economia e commercio dell'Università di Torino; nel 1984 è passato alla cattedra di geografia urbana del Politecnico della stessa città. È stato tra i primi in Italia a utilizzare metodi teoretico-quantitativi, in particolare il modello delle località centrali (Le località centrali nella geografia urbana di Torino, 1966), e su tali metodi ha scritto anche opere di carattere generale “Rivoluzione quantitativa” e nuova geografia (1970) e, in collaborazione con V. Vagaggini, I metodi analitici della geografia (1976). Tra i suoi lavori va ricordato anche Le metafore della Terra (1985).

Media


Non sono presenti media correlati