Questo sito contribuisce alla audience di

Dembiński, Henryk

generale polacco (voivodato di Cracovia 1791-Parigi 1864). Prese parte attiva all'insurrezione polacca del 1830 e per qualche tempo tenne il comando supremo, non riuscendo tuttavia a raddrizzare la situazione compromessa. Nel 1849, invitato da Kossuth ad assumere il comando delle forze rivoluzionarie ungheresi, fu esonerato per il malcontento dei generali magiari e riebbe il comando nell'ultima fase della guerra. Perdute due battaglie a Szöreg e a Temesvár, riparò con gli sbandati in territorio turco e più tardi visse esule in Francia. Scrisse: Mémoires sur la campagne en Lithuanie (1832) e Mémoires sur la guerre de Hongrie (1849).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti