Questo sito contribuisce alla audience di

Fèdro (dialogo di Platone)

dialogo di Platone, collocabile nella fase della completa maturità. Ha come oggetto l'amore, nel suo rapporto con l'anima, cioè l'aspirazione dell'anima a conquistare il mondo della bellezza. L'anima è simile a un cocchio trainato da una coppia di cavalli alati, uno ordinato e docile, l'altro bizzoso e insofferente. Il cocchiere indirizza il tiro dei cavalli verso l'iperuranio, il mondo delle idee. Ma la resistenza del cavallo balzano tira l'anima verso il mondo sensibile. Le anime che più hanno contemplato nel regno ultraceleste si incarneranno in uomini devoti al culto della sapienza e della verità; le altre s'incarneranno in corpi di uomini alieni da tale ricerca.

Collegamenti