Questo sito contribuisce alla audience di

Gérard, Étienne-Maurice, cónte

maresciallo di Francia (Damvilliers 1773-Parigi 1852). Prese parte a tutte le campagne napoleoniche; nel 1812, durante la campagna di Russia, il suo intervento salvò la retroguardia della Grande Armata. Fu accanto a Napoleone anche durante i Cento giorni e alla caduta dell'imperatore dovette espatriare. Ritornato in Francia nel 1817, si schierò con i liberali. Ministro della Guerra nel 1830 e nel 1834, fu in quest'ultimo anno anche presidente del Consiglio. Napoleone III lo nominò senatore nel 1852.

Media


Non sono presenti media correlati