Questo sito contribuisce alla audience di

Giòia, Piètro

patriota (Piacenza 1795-Torino 1863). Avvocato, dopo aver subito il carcere, nel 1831 fu tra i membri del governo provvisorio di Parma e nel 1848 fu chiamato a far parte della reggenza istituita da Carlo II. Fu successivamente deputato al Parlamento subalpino, senatore e ministro della Pubblica Istruzione (1850-51) con Massimo d'Azeglio.

Media


Non sono presenti media correlati