Questo sito contribuisce alla audience di

Iàcopo da Belviso

giureconsulto italiano (Bologna 1270-1335). Insegnò in varie università e a Napoli fu consigliere di re Carlo II e giudice della Gran Corte. Nel commento all'Autenticum (postumo, 1511) ha propugnato l'innovazione dei principi giuridici e una seria critica dei testi. Grande perizia ha dimostrato anche nei Libri feudorum e nella Practica criminalis.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti