Questo sito contribuisce alla audience di

Impallomèni, Giovan Battista

giurista italiano (Milazzo 1846-Roma 1907). Fu nominato professore ordinario di diritto e procedura penale all'Università di Parma nel 1890. Insegnò, poi, a Palermo e a Roma. Fu fra i maggiori esponenti della scuola classica penale, sostenne tuttavia la necessità di un ammodernamento della tradizione penalistica italiana secondo i suggerimenti delle dottrine antropologiche e psichiatriche. Opere: La pena di morte è una pena? (1870), L'omicidio nel diritto penale (1903), Istituzioni di diritto penale (postumo, 1908).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti