Questo sito contribuisce alla audience di

Jaroslavskij, Emeljan

pseudonimo del rivoluzionario russo Minej Izrailevič Gubelman (Čita, Siberia, 1878-? 1943). Deportato in Siberia per la sua attività (dal 1907), tornò a Mosca nel 1917; fondò il primo giornale bolscevico, la Derevenskaja Pravda. Insegnò storia del Partito comunista, scrisse sulla rivoluzione, presiedette (1925) l'Associazione degli Atei Militanti.

Media


Non sono presenti media correlati