Questo sito contribuisce alla audience di

Jouhaux, Léon

sindacalista francese (Parigi 1879-1954). Segretario generale della Confédération Générale du Travail (CGT) dal 1909 al 1940 e ancora dal 1945 al 1946. Accettò la riunificazione sindacale nel 1936 e partecipò alle trattative per la formazione del Fronte Popolare. Deportato dai Tedeschi nel 1943, fu liberato nel 1945. Vicepresidente della Confederazione Internazionale dei Sindacati Liberi (CISL) e rappresentante dei lavoratori francesi nell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, nel 1951 ricevette il premio Nobel per la pace e nel 1952 fondò il movimento di Democrazia combattente.

Media


Non sono presenti media correlati