Questo sito contribuisce alla audience di

Kollontaj, Aleksandra Michajlovna

donna politica e diplomatica sovietica (Pietroburgo 1872-Mosca 1952). Figlia di un aiutante dello zar, visse a lungo all'estero, aderendo al movimento marxista alla fine del sec. XIX. Nel 1915 si unì ai bolscevichi e tornata in Russia (1917) fece parte del Comitato Centrale del Partito Comunista (1918). Dopo il 1922 manifestò la sua opposizione ai metodi di direzione dell'apparato staliniano e fu perciò inviata con incarichi diplomatici in Norvegia, Messico e Svezia. Prima donna a ricoprire la carica di ambasciatore, la Kollontaj ha fornito un fondamentale contributo, teorico e pratico, al movimento femminista in Russia.

Media


Non sono presenti media correlati