Questo sito contribuisce alla audience di

Krylenko, Nikolaj Vasilevič

uomo politico sovietico (Lublino 1885-? forse 1938). Durante la rivoluzione (novembre 1917) fu tra i commissari alla Guerra, ebbe il comando supremo dell'esercito e intervenne nell'elaborazione del Trattato di Brest-Litovsk. Divenne poi commissario alla Giustizia della Repubblica federale russa e, più tardi, dell'URSS. Messo in carcere nel 1938, vi morì poco dopo.

Media


Non sono presenti media correlati