Questo sito contribuisce alla audience di

La Ferronnays, Auguste-Pierre Ferron, cónte di-

uomo politico francese (Saint-Malo 1772-Roma 1842). Emigrato durante la Rivoluzione e l'Impero, nel periodo della Restaurazione fu più volte ambasciatore (Danimarca 1817; Russia 1819-27) e partecipò ai congressi di Troppau (1820), Lubiana (1821) e Verona (1822). Ministro degli Esteri nel governo Martignac, contribuì decisamente alla stipulazione dell'alleanza franco-anglo-russa contro la Turchia, che portò al riconoscimento dell'indipendenza della Grecia. Era ambasciatore a Roma quando scoppiò la rivoluzione del 1830, dopo la quale si ritirò a vita privata.

Media


Non sono presenti media correlati