Questo sito contribuisce alla audience di

Lisenko, Natalija Adrianovna

attrice cinematografica russa (Pietroburgo 1886-Berlino 1969). Diva del cinema prerivoluzionario col marito Možuchin (specie in tre film di Protazanov, Il procuratore, Satana trionfante e Padre Sergio, tutti usciti nel 1917), emigrò con lui in Francia e insieme ricominciarono una carriera (lei come Nathalie Lissenko, lui come Mosjoukine) che li vide affrontare anche un'opera sperimentale: Le brasier ardent (1923). Da sola apparve in En rade (1927) di Cavalcanti, nel ruolo della madre.

Media


Non sono presenti media correlati