Questo sito contribuisce alla audience di

Mèdici, Giàcomo, marchése del Vascèllo

generale e patriota italiano (Milano 1819-Roma 1882). Dopo aver combattuto in Spagna contro i carlisti, nel 1848 si arruolò tra i legionari garibaldini; prese parte all'insurrezione della Val d'Intelvi nell'autunno dello stesso anno e nel 1849 si coprì di gloria al Gianicolo, nella difesa della Repubblica Romana. Combatté nel 1859 e nel 1860 fu a capo della seconda spedizione in Sicilia. Entrato nell'esercito regolare, durante la terza guerra d'indipendenza arrivò quasi alle porte di Trento guadagnandosi la medaglia d'oro. Prefetto di Palermo (1868), fu più volte deputato e senatore dal 1870. A riconoscimento del suo valore, nel 1876 Vittorio Emanuele II gli conferì il titolo di marchese del Vascello.

Media

Giacomo Medici marchese del Vascello