Questo sito contribuisce alla audience di

Majorana, Àngelo

sociologo, giurista e uomo politico italiano (Catania 1865-Roma 1910). Docente di diritto costituzionale all'Università di Catania, dal 1897 deputato al Parlamento, divenne poi ministro delle Finanze (1904-05) e del Tesoro (1906-07): in tali uffici diede l'avvio alle riforme delle tasse e dei tributi locali e presentò la legge per la conversione della rendita (1906). Tra le sue opere si ricordano: Teoria costituzionale delle entrate e delle spese dello Stato (1886), Del principio sovrano nella costituzione degli Stati (1886) e Lo Stato nazionale e il governo rappresentativo (1889). Numerosi e importanti gli scritti tratti dai discorsi e dalle relazioni tenute al Parlamento.

Media


Non sono presenti media correlati