Questo sito contribuisce alla audience di

Malevítsis, Chrístos

traduttore e filosofo greco (Kaloskopì di Parnasside 1927). Esordì nel 1964 con un saggio sul periodico Epochés e con il libro Le prospettive storiche dell'uomo etico. Seguirono i saggi Prospettive (1965), Gli orientamenti spirituali dei giovani (1968), La dimensione interna (1970), La tragedia della storia (1973), La filosofia di Heidegger (1974) e Filosofia e religione (1985). Attratto dall'idealismo tedesco, fu influenzato da Jaspers e Heidegger, dei quali tradusse varie opere.

Media


Non sono presenti media correlati