Questo sito contribuisce alla audience di

Mancini, Piètro

uomo politico italiano (Malito, Cosenza, 1873-Cosenza 1968). Deputato socialista dal 1921, fu dichiarato decaduto dal governo fascista nel 1924 e successivamente inviato al confino. Ministro senza portafoglio nel secondo governo Badoglio (22 aprile-18 giugno 1944) e ministro dei Lavori Pubblici nel primo governo Bonomi (1944), fu poi senatore di diritto (1948).

Media


Non sono presenti media correlati