Questo sito contribuisce alla audience di

Meugliano

comune in provincia di Torino (57 km), 680 m s.m., 4,50 km², 109 ab. (meuglianesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro del Canavese, sul versante sinistro dell'alta Valchiusella. L'abitato si trova nella parte più elevata del territorio comunale. Nel sec. XIV il borgo prese parte alla ribellione popolare dei “tuchini” e secondo la tradizione fu un suo abitante, Antonio Capra, a guidare l'attacco ai castelli di Vico e di Brosso. Nel 1387 giurò fedeltà ai Savoia. Fino alla metà dell'Ottocento i suoi boschi alimentavano le ferriere locali, che forgiarono armi durante le guerre napoleoniche e d'indipendenza, utilizzando il ferro delle miniere di Traversella. La chiesa di San Bartolomeo e il castello risalgono all'inizio del sec. XIX.§ L'economia si basa sull'allevamento, favorito dai buoni pascoli. In crescita il turismo estivo.

Media


Non sono presenti media correlati