Questo sito contribuisce alla audience di

Migliòli, Guido

uomo politico e sindacalista italiano (Pozzaglia 1879-Milano 1954). Tra i primi organizzatori cattolici dei contadini, fondò per loro il giornale L'Azione e diresse gli scioperi delle Leghe bianche (cattoliche). Dal 1913 al 1923 fu deputato e militò nel Partito Popolare, nel quale assunse posizioni di sinistra. Con l'avvento del fascismo esulò in Francia, quindi Belgio, Germania e URSS, sempre interessandosi alla condizione dei contadini nei vari Paesi. Durante la guerra fu prigioniero dei Tedeschi e partecipò alla Resistenza italiana. Dopo la Liberazione fu a capo del movimento cristiano per la pace. Collaborò con i comunisti e diresse, con R. Grieco, il settimanale Nuova terra. Opere: La collectivisation des campagnes soviétiques (1934; La collettivizzazione delle campagne sovietiche), Con Roma e con Mosca. Quarant'anni di battaglie (1945).

Media


Non sono presenti media correlati