Questo sito contribuisce alla audience di

Miller, Merton Howard

economista statunitense (Boston, Massachusetts, 1923-Chicago 2000). Dopo gli studi alle università di Harvard e John Hopkins fu professore a Pittsburgh e a Chicago. Nei primi anni Sessanta collaborò con F. Modigliani affrontando la questione, molto dibattuta in economia finanziaria, se le aziende manifatturiere debbano finanziare l'espansione emettendo nuove azioni o ricorrendo all'indebitamento per fare immobilizzazioni (terreni, edifici, impianti, brevetti, investimenti in società). Miller dimostrò che le due vie sono indifferenti, purché si tenga conto del valore di mercato, del costo del capitale, nonché dei trattamenti fiscali. Nel 1990, insieme con H. M. Markowitz e W. Sharpe, ricevette il premio Nobel per l'economia. Tra le sue pubblicazioni: Theory of Finance (1972), Macroeconomics (1974), Financial Innovation and Market Volatility (1991).

Media


Non sono presenti media correlati