Questo sito contribuisce alla audience di

Mindôn

re della Birmania dal 1853 al 1878. Salito al trono per autoproclamazione alla fine della II guerra anglo-birmana (1852-53), di cui concluse la pace, nel 1856 fece iniziare la costruzione di una nuova capitale, Mandalay, nella quale si stabilì l'anno successivo con tutta la popolazione di Amarapura. Nel 1871 inviò un'ambasceria in Inghilterra.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti