Questo sito contribuisce alla audience di

Morini, Mariano

fisico italiano (Parma 1732-1801). Entrato (1750) nell'ordine dei minimi, fu professore di filosofia (1760-83) e poi di fisica all'Università di Modena. Deciso assertore del metodo sperimentale, fondò un gabinetto fisico e divenne amico dello Spallanzani che apprezzò le sue esperienze sui fenomeni elettrici e luminosi. Ideò strumenti di rilevazione sismica, per la misurazione della quantità della pioggia e per la costruzione di orologi.