Questo sito contribuisce alla audience di

Nàpoli, Jàcopo

compositore italiano (Napoli 1911-Ascea, Salerno, 1994). Ha insegnato a Napoli e a Cagliari e ha diretto i conservatori di Napoli e Milano. La sua produzione rivela un forte interesse per il teatro musicale. Tra le sue opere, improntate a un tradizionalismo estraneo alle correnti più vive e avanzate della musica d'oggi, ma non prive di un vigoroso senso drammatico, si ricordano: Miseria e nobiltà (1946), Un curioso accidente (1950), Masaniello (1953), I pescatori, Il rosario (1954), Il tesoro (1958), Il povero diavolo (1963), Il barone avaro (1970).

Media


Non sono presenti media correlati