Questo sito contribuisce alla audience di

Nečaev, Sergej Gennadievič

rivoluzionario russo (1847-1882). Fondò l'associazione rivoluzionaria Obščestvo topora (Società della scure). Estremamente risoluto, privo di qualsiasi scrupolo, assorbì le idee di Bakunin e divenne un combattente implacabile della sua causa. Costretto a emigrare, fu arrestato a Zurigo (1872) e consegnato alla polizia zarista. Finì la vita nelle carceri russe. Scrisse, con Bakunin, Catechismo rivoluzionario (1868).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti