Questo sito contribuisce alla audience di

Nisco, Nicòla

uomo politico italiano (San Giorgio La Montagna 1820-Napoli 1902). Liberale, partecipò ai moti napoletani del 15 maggio 1848 dopo i quali si iscrisse alla setta dell'Unità d'Italia. Processato e condannato (1851) a 30 anni di reclusione, nel 1859 ebbe commutata la pena all'esilio perpetuo. Recatosi a Malta e a Firenze, ritornò a Napoli dopo la caduta dei Borbone. Più volte deputato, si dedicò allo studio dell'economia politica e della storia. Tra i suoi scritti si ricordano Ferdinando II e il suo regno (1884) e la Storia del Regno d'Italia (1885-90).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti