Questo sito contribuisce alla audience di

Noboa y Arteta, Diego

uomo politico ecuadoriano (Guayaquil 1789-1870). Prese parte a tutti i movimenti indipendentistici e dal 1820 in poi fu tesoriere della sua provincia che faceva parte della Grande Colombia. Nel 1830, quando l'Ecuador si eresse a Stato indipendente, fu inviato come ministro plenipotenziario in Perú per negoziare il riconoscimento di quel Paese. Fu poi coinvolto nelle faide tra liberali e conservatori. Divenuto leader di quest'ultimo movimento, nel 1851 fu proclamato presidente della Repubblica. Noboa y Arteta varò subito una nuova Costituzione che aboliva le conquiste liberali ma poco dopo fu travolto da una nuova rivoluzione e deposto.

Media


Non sono presenti media correlati