Questo sito contribuisce alla audience di

Pèrez, Dàvide

compositore italiano (Napoli 1710 o 1711-Lisbona 1778). Si formò a Napoli, dove nel 1735 fece rappresentare con successo la sua prima opera teatrale (La nemica amante); ottenne poi la carica di maestro della cappella reale a Palermo. Compì viaggi nella penisola e a Vienna, finché nel 1752, invitato a Lisbona da Giuseppe I di Portogallo, vi si stabilì, affermandosi anche come insegnante. Scrisse una trentina di opere teatrali e diverse composizioni sacre, tra cui l'oratorio Il martirio di San Bartolomeo e un Te Deum a otto voci.