Questo sito contribuisce alla audience di

Palmièri, Giusèppe

economista italiano (Martignano, Lecce, 1721-Napoli 1793). Percorse una brillante carriera militare, dalla cui esperienza nacquero le Riflessioni critiche sull'arte della guerra (1761), opera che gli conferì vasta fama. Entrato in seguito nell'amministrazione finanziaria del Regno di Napoli, divenne membro e quindi direttore del Consiglio delle Finanze, promuovendo in tale veste un'ampia rete di riforme. Scrisse: Riflessioni sulla pubblica felicità relativamente al Regno di Napoli (1787), Pensieri economici (1788), Della ricchezza nazionale (1792).

Collegamenti