Questo sito contribuisce alla audience di

Pasini, Albèrto

pittore e litografo italiano (Busseto 1826-Cavoretto, Torino, 1899). Dopo un esordio nel campo della litografia, si stabilì a Parigi nel 1851, dove si dedicò interamente alla pittura, attratto dal gusto dell'esotismo allora di moda. Nel 1855, al seguito di una missione diplomatica, intraprese un lungo viaggio in Oriente (Persia, Turchia, Arabia), in Grecia e nella Penisola Iberica, prendendo innumerevoli appunti dal vero che utilizzò poi per i suoi dipinti, eseguiti con un verismo lucidissimo e scrupoloso. I suoi temi preferiti furono le scene di costume, i bazar assolati e animati, le carovane nel deserto (La tappa della carovana, Firenze, Galleria d'Arte Moderna; Porta di un bazar, Caccia al falco in Persia, Roma, Galleria d'Arte Moderna) che gli fruttarono un grande successo soprattutto in Francia.

Collegamenti