Questo sito contribuisce alla audience di

Pulfrich, Karl

fisico e ottico tedesco (Burscheid, Düsseldorf, 1858-Mar Baltico, presso Timmendorf, 1927). Ingegnere della casa Zeiss a Jena dal 1850, costruì numerosi strumenti per misurazioni ottiche tra i quali il rifrattometro e il fotometro che portano il suo nome.

Fenomeno percettivo scoperto da Pulfrich nel 1923; consiste nel fatto che un movimento pendolare che si svolga su un piano parallelo all'osservatore, se osservato monocularmente attraverso un filtro appare svolgersi descrivendo un'ellisse su un piano orizzontale (noto anche come effetto cronostereoscopico).