Questo sito contribuisce alla audience di

Róssi, Giovanni Francésco, detto il Vecchiétta

scultore italiano (Fivizzano, Massa, sec. XVII). Attivo a Roma tra il 1640 e il 1677, pur nella discontinuità della produzione riflette l'ambiente, aperto alle esperienze più varie, della Roma del Seicento. Eseguì numerose opere, soprattutto in stucco, per chiese romane, con uno stile vivace e robusto e modellazione chiaroscurata (Monumento funebre del cardinale Cennino in S. Marcello; statua della Vittoria in S. Pietro; rilievo marmoreo con Morte di S. Alessio in S. Agnese).

Media


Non sono presenti media correlati