Questo sito contribuisce alla audience di

Ricca-Salèrno, Giusèppe

economista italiano (San Fratello, Messina, 1849-1912). Insegnò scienza delle finanze a Pavia ed economia politica a Palermo. Si colloca nel periodo di passaggio dalla scuola classica a quella storica ed è noto per La teoria del salario (1900), analisi molto profonda sulle retribuzioni sia in senso generale sia in senso particolare. Altre opere: Storia delle dottrine finanziarie in Italia (1891); Manuale di scienza finanziaria (1888). Il figlio, Paolo (San Fratello 1898-Acquedolci 1951), insegnò a Messina e a Padova e scrisse molte opere, fra le quali si ricordano: Il risparmio nel sistema tributario (1928), Le finanze come problema di scienze (1932), Sul concetto di pressione tributaria (1943).

Media


Non sono presenti media correlati