Questo sito contribuisce alla audience di

Sèrra, Geròlamo

uomo politico (Genova 1761-1837). Fu tra i protagonisti della fine della repubblica aristocratica al tempo del governo provvisorio dell'ultimo doge G. M. Brignole (1797), trattando poi con i Francesi la Convenzione di Mombello Monferrato; si occupò soprattutto di istituzioni culturali genovesi in età napoleonica finché, dopo il ristabilimento della Repubblica (1814), ne presiedette il governo provvisorio, ritirandosi dalla vita pubblica dopo l'annessione al Regno sardo: sembra che abbia rifiutato di appoggiare i moti del 1821 adducendo di essere suddito russo. Lasciò, tra i suoi scritti, una Storia dell'antica Liguria e di Genova (1834) e le Memorie, pubblicate postume nel 1933.

Media


Non sono presenti media correlati