Questo sito contribuisce alla audience di

Savini, Medòro

patriota e scrittore italiano (Piacenza 1836- Roma 1888). Espulso dalle scuole del Ducato di Parma per una dimostrazione patriottica, finì gli studi in Piemonte, poi si recò in esilio all'estero. A Londra conobbe G. Mazzini, col quale strinse rapporti d'amicizia. Tornato in Piemonte nel 1858 per attuare una missione, fu scoperto e inviato negli Stati Uniti. Rientrò stabilmente in Italia nel 1866 per partecipare nelle file garibaldine alla III guerra d'indipendenza e all'impresa di Mentana (1867). Entrò alla Camera nella XIII e nella XVI legislatura, schierandosi a sinistra.

Media


Non sono presenti media correlati