Questo sito contribuisce alla audience di

Simonétti, Diègo

ammiraglio italiano (Gemona del Friuli 1865-Pisa 1926). Guardiamarina nel 1885, partecipò alla guerra in Cina (1900-01), alla guerra italo-turca (1911-12) e alla prima guerra mondiale, diventando capo di stato maggiore delle forze navali mobilitate (1917). Contrammiraglio nel 1916, comandò l'azione che costrinse G. D'Annunzio ad abbandonare Fiume nel 1920; fu governatore di Corfù nel 1923 e dal 1925 comandante in capo dell'armata navale.

Media


Non sono presenti media correlati