Questo sito contribuisce alla audience di

Surcouf, Robert

corsaro francese (Saint-Malô 1773-1827). Si imbarcò giovanissimo dedicandosi alla tratta dei neri nell'Oceano Indiano. Divenne corsaro dopo il 1795: ottimo marinaio e combattente audacissimo, inflisse gravi perdite alla marina britannica raccogliendo un favoloso bottino: celebre, in particolare, la cattura, nel Mar della Sonda, della nave inglese Kent, munita di 38 cannoni (1800). Dopo la caduta di Napoleone, fu uno dei più ricchi armatori di Francia.

Collegamenti