Questo sito contribuisce alla audience di

Tàcito, Marco Clàudio

(lat. Tacítus Marcus Claudíus), imperatore romano (Interamna, Terni, ca. 200-Tiana 276). Esponente del ceto senatorio italico (si dichiarava discendente dello storico omonimo), alla morte di Aureliano fu nominato imperatore dal Senato (275) al quale i militari stessi avevano demandato la scelta del nuovo imperatore. Preferì tuttavia, a quella del Senato, la collaborazione degli ambienti militari e affidò a Probo, il più autorevole degli ufficiali illirici, il comando dell'oriente. Nel 276, in Asia Minore, sconfisse e respinse gruppi di Ostrogoti e Sciti; morì misteriosamente a Tiana mentre stava tornando in Italia.

Media


Non sono presenti media correlati