Questo sito contribuisce alla audience di

Tani, Buncho

pittore giapponese (Edo 1763-1840). Nato in una famiglia di samurai, studiò dapprima la pittura Kano e poi quella Nanga, oltre ad assimilare altri stili di pittura praticati in Giappone. Conosciuto per le sue copie di antichi dipinti giapponesi, scrisse anche un Trattato sulla pittura. Artista molto eclettico (usò vari stili giapponesi, mostrandosi inoltre sensibile a influssi cinesi e occidentali), divenne famoso grazie ai suoi ritratti piuttosto realistici. Notevole fu la sua influenza sugli artisti contemporanei. Le sue opere sono esposte nei maggiori musei del mondo, soprattutto in Giappone e negli USA.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti