Teróne

(greco Thérōn; latino Theron). Tiranno di Agrigento (sec. V a. C.). Discendente della famiglia degli Emmenidi, divenne tiranno di Agrigento nel 488-487 a. C.; si distinse per un'attività espansionistica ai danni della popolazione indigena e delle colonie greche. Cacciò da Imera il tiranno Terillo. Terone abbellì la città di numerose opere pubbliche e di splendidi templi, tra i quali quello di Atena, Demetra e Core; fu in rapporto con Pindaro che gli dedicò la II e la III Olimpica.

Media


Non sono presenti media correlati