Questo sito contribuisce alla audience di

Vanel, Charles

attore cinematografico francese (Rennes 1892-Cannes 1989). Nel cinema dal 1920, interpretò diversi film muti tra i quali spicca Waterloo (1929) in cui fu Napoleone; tra i sonori d'anteguerra (antagonista duro o caratterista bonario) si ricordano I miserabili, L'equipaggio, La bella brigata, Jenny, La legge del nord. Germi lo rilanciò nel 1949 con In nome della legge, dov'era il capomafia. Fu premiato al Festival di Cannes per Vite vendute (1953), cui seguirono I diabolici, La selva dei dannati, La verità, Lo sciacallo e Ballade pour un chien (1968). Lavorò ancora per il cinema italiano con La più bella serata della mia vita, Cadaveri eccellenti, Tre fratelli (1981).

Media


Non sono presenti media correlati