Questo sito contribuisce alla audience di

Wolf, Konrad

regista cinematografico tedesco (Hechingen 1925-Berlino 1982). Figlio dello scrittore Friedrich, col suo terzo film Lissy (1957), ritratto di donna sullo sfondo dell'avvento del nazismo, divenne nella Germania democratica il cineasta più notevole della sua generazione. Realizzò La stella di David (1958) in coproduzione con la Bulgaria, sulla presa di coscienza di un sottufficiale tedesco di fronte alla tragedia di una maestrina ebrea avviata al campo di sterminio; Il professor Mamlock (1960) dall'omonimo dramma antifascista di suo padre; Il cielo diviso (1964) da un romanzo di C. Wolf sulla gioventù tedesca contemporanea; Avevo diciannove anni (1967) sui suoi ricordi di rientro in patria nel 1945; Mamma vivo (1976) e Solo Sunny (1979), che figura tra i suoi film migliori.