Questo sito contribuisce alla audience di

Xavier da Silva, Joaquim José, detto Tiradentes

patriota brasiliano (Minas Gerais 1748-1792). Medico e dentista (da cui il soprannome), fu portavoce, nel suo Stato, delle rivendicazioni dei lavoratori, chiedendo in seguito alla corona un'università, l'abolizione della schiavitù, la ristrutturazione delle fabbriche e la completa indipendenza del Paese. L'insurrezione armata che egli guidò fu rapidamente soffocata e i capi furono catturati. Xavier da Silva affrontò il tribunale e chiese di essere punito lui solo. Fu decapitato il 21 aprile 1792.

Media


Non sono presenti media correlati