Questo sito contribuisce alla audience di

bassétta

sf. [sec. XIII; da basso (aggettivo)]. Gioco d'azzardo di origine incerta (secondo alcuni derivato dal gioco di carte tedesco del “lanzichenecco” o “zecchinetta”) in gran voga nella Venezia rinascimentale e attualmente in disuso. Sono necessari due mazzi di 52 carte, uno per il banco, l'altro diviso tra 4 giocatori che scelgono, tra le 13 carte a disposizione di ciascuno, quelle su cui puntare; il banco scopre a sua volta due carte determinanti delle vincite e delle perdite, una per sé, l'altra per i giocatori. Chi ha puntato su una carta uguale a quella che il banco ha dichiarato come carta vincente per i giocatori, incassa la posta; chi ha puntato su una carta di ugual valore di quella del banco, la perde.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti