Questo sito contribuisce alla audience di

breakdance

Guarda l'indice

Lessico

s. inglese usato in italiano come sf. (propr. ballo snodato, da to break, rompere, spezzare e dance, danza). Danza moderna, originata dai quartieri afroamericani di New York e diffusa specialmente tra i giovani, che spesso la eseguono all'aperto; è impostata su forti scansioni ritmiche, sull'interpretazione spettacolare di figure acrobatiche e sull'effetto mimico o illusionistico di particolari movimenti cadenzati.

Cenni storici

Affermatasi al principio degli anni Ottanta, la breakdance si diffuse rapidamente in tutta l'America Settentrionale e in Europa (in Italia ebbe un suo momento d'oro nell'inverno 1983-84). Nelle strade dei quartieri più poveri e diseredati della capitale statunitense, come il Bronx, squadre di giovanissimi ballerini detti breakers si sfidavano in gare di destrezza, esibendosi a turno in serie multiple di piroette vorticose eseguite sulla schiena e a volte sulla testa e ottenute lanciando di scatto le gambe in aria e imprimendo con esse una spinta avvolgente e rotante, velocissima, al resto del corpo. Tracce di una forma rudimentale di questa tecnica si ritrovò già in alcuni filmati degli anni Sessanta relativi al Carnevale di Rio, il che fa sospettare una sua origine sudamericana. Al breaking (altro modo di definire la breakdance) si affiancò, in quelle stesse gare, il cosiddetto electric boogie, tecnica di movimento che fa assomigliare l'esecutore a una marionetta percorsa da una corrente elettrica di impulsi motori.

Media


Non sono presenti media correlati