Questo sito contribuisce alla audience di

cesarismo

sm. [sec. XIX; dal nome di G. G. Cesare].

1) Forma di governo, raffrontabile a quella instaurata da Cesare, nella quale un solo uomo si trova a essere depositario di tutti i poteri dello Stato; può consolidarsi nella misura in cui un individuo, proclamandosi diretto interprete della volontà popolare dalla quale deriva la propria investitura, snatura le funzioni proprie dei vari meccanismi costituzionali e riesce a legarle tutte al suo potere decisionale. Il termine entrò in uso con la pubblicazione dell'Ère des Césars (1850) di A. Romien.

2) Per estensione, regime imperiale o dittatoriale.

Collegamenti