Questo sito contribuisce alla audience di

coatto

agg. [sec. XIV; dal latino coactus].

1) Imposto con la forza o reso obbligatorio dall'autorità; domicilio coatto, provvedimento di polizia con il quale in passato si costringeva a vivere in un domicilio obbligato i delinquenti abituali e quanti erano giudicati pericolosi per l'ordine pubblico. Successivamente è stato sostituito dall'obbligo di soggiorno. Ant., costretto.

2) Nell'uso popolare, con diffusione soprattutto nel Lazio e nell'Italia centrale, bullo di periferia (forse perché costretto a vivere in condizione di emarginazione sociale a causa del suo modesto livello culturale ed economico nonostante le aspirazioni al successo personale ed economico): nella compagnia che frequenti ci sono troppi coatti; non c’è rimedio, è proprio un coatto.

Media


Non sono presenti media correlati