Questo sito contribuisce alla audience di

commistióne

sf. [sec. XIV; dal latino commistío-ōnis].

1) Mescolanza, unione, anche fig.: “Le leggi mosaiche tendevano a preservare gli Israeliti da ogni commistione coi popoli confinanti” (Cattaneo).

2) In diritto, acquisto di beni mobili uniti in un tutto unico e appartenenti a diversi proprietari. Se questi sono separabili senza notevole deterioramento, ciascuno conserva la proprietà del suo bene e ha diritto di ottenere la separazione. Diversamente, la proprietà è comune in proporzione al valore delle cose spettanti a ciascuno. Tuttavia, qualora una delle cose riunite possa considerarsi come principale rispetto all'altra (accessoria) il proprietario della prima acquista il dominio del tutto, restando obbligato a pagare all'altro il valore della cosa acquisita.

Media


Non sono presenti media correlati