Questo sito contribuisce alla audience di

endogamìa

Guarda l'indice

Lessico

sf. [sec. XIX; endo-+-gamia].

1) Obbligo, per lo più religioso, di sposarsi all'interno di un determinato gruppo umano.

2) In biologia, tipo di incrocio dei Protozoi in cui il processo di coniugazione avviene tra individui della stessa stirpe.

Etnologia

All'endogamia fa riscontro l'esogamia, l'obbligo di sposarsi soltanto con un membro esterno al gruppo. La combinazione dei due obblighi determina una comunità endogamica, ossia un popolo o una nazione suddivisi in gruppi esogamici che con gli scambi matrimoniali obbligati rinsaldano i vincoli tra loro. L'endogamia è caratteristica soprattutto dell'organizzazione in casta; talvolta è però ristretta a una determinata famiglia segnata da una sacralità che le impedisce di contaminarsi con gente d'altro sangue. È il caso delle famiglie reali presso i popoli che considerano sacra la regalità, per esempio nell'antico Egitto e nel Perú, dove i faraoni e i re Incas sposavano le proprie sorelle.

Biologia

Dal punto di vista biologico, l'endogamia può anche costituire una risposta a fattori ambientali, quali l'isolamento geografico in cui si trovano alcune tribù primitive. Tuttavia i gruppi umani in cui l'endogamia è assoluta o ampiamente praticata, si trovano, in termini evolutivi, in una situazione di svantaggio rispetto a quelli che adottano l'esogamia. Ciò è dovuto soprattutto al fatto che l'endogamia favorisce la probabilità di manifestazione, in forma omozigotica, di geni sfavorevoli, con la conseguente diminuzione di vitalità del gruppo. Una conferma di questa ipotesi è offerta dalla graduale estinzione di quelle popolazioni in cui, per motivi diversi, sia stato impedito un arricchimento e un rinnovo del pool genico. Un caso limite di endogamia può essere considerato l'incrocio incestuoso fra individui legati da uno stretto grado di parentela. Questa usanza, diffusa e particolarmente studiata in alcune genealogie di famiglie reali europee, ha fornito chiari esempi dei suoi effetti e dei meccanismi genetici attraverso cui si esplicano: esempio classico è l'emofilia ereditaria degli Asburgo.

Media


Non sono presenti media correlati