Questo sito contribuisce alla audience di

isabèlla

agg. e sm. inv. [sec. XVII; dal nome proprio Isabella]. Di colore giallo lionato: un cavallo dal manto isabella; un tessuto isabella. Secondo una tradizione infondata, la voce deriverebbe da Isabella d'Austria, che avrebbe fatto voto di non cambiarsi la camicia durante l'assedio di Ostenda fino alla vittoria del marito (l'arciduca Alberto d'Austria), avvenuta dopo tre anni, per cui la camicia assunse il colore che da lei prese il nome. Un'altra tradizione riferisce l'origine del termine a Isabella di Castiglia, che avrebbe fatto un analogo voto durante l'assedio di Granada del 1491.

Media


Non sono presenti media correlati