Questo sito contribuisce alla audience di

minerografìa

sf. [da minerale+-grafia]. Studio e descrizione dei minerali metallici, opachi o semiopachi, in luce riflessa. Si effettua osservando al microscopio il campione in esame ridotto in sezione lucida, cioè in una lamina dello spessore non inferiore a 10 mm I fenomeni ottici che si osservano in luce riflessa sono gli stessi riscontrabili nelle sezioni sottili (colore, pleocroismo, rilievo, struttura, ecc.) con luce trasmessa, tuttavia la loro interpretazione è molto più difficile sia perché esiste un numero elevato di minerali opachi con caratteristiche ottiche molto vicine, sia per la diversa sensibilità fisiologica degli osservatori ai fenomeni ottici in luce riflessa. Lo studio dei minerali opachi mediante minerografia è particolarmente utilizzato nelle ricerche connesse con lo sfruttamento dei giacimenti minerari poiché permette, oltre all'identificazione delle specie mineralogiche, di analizzare i rapporti tra i vari componenti della roccia mineralizzata e lo stato di diffusione o di concentrazione del minerale utile entro la matrice.